Confini – parte 1

ErosAntEros

segnalazione della nuova coproduzione internazionale di ErosAntEros - POLIS Teatro Festival all’interno del programma di Ravenna Festival 2021

domenica 11 Luglio 2021 ore 18:00

Teatro Alighieri

*per tutte le informazioni relative alla partecipazione a questo evento si rimanda a Ravenna Festival 2021

CONFINI è uno spettacolo sulle migrazioni del passato, del presente e del futuro, un’opera sulla storia politica, economica e industriale dell’Unione europea, un monito sull’emergenza climatica e l’avvenire dell’umanità sulla Terra e nello spazio infinito. 

In scena interpreti di diverse lingue e nazionalità risalgono alle origini dell’identità europea, attraversando un secolo di rivoluzioni industriali, guerre e crisi economiche. Un teatro documentario, in cui la piccola storia dei singoli dialoga con la grande storia, per proiettarsi verso il domani e porre domande sull’oggi. Uno spettacolo in cui realtà e finzione procedono di pari passo, portando in scena testimonianze di persone reali ma anche di umani provenienti dal futuro sopravvissuti a catastrofi planetarie.

ideazione e cura Davide Sacco e Agata Tomšič / ErosAntEros
testo Ian De Toffoli
drammaturgia Agata Tomšič
regia, disegno musicale e video Davide Sacco
con Hervé Goffings, Sanders Lorena, Marco Lorenzini, Djibril Mbaye, Agata Tomšič, Emanuela Villagrossi
costumi Laura Dondoli
progettazione scene
Eugenio Giorgetta
organizzazione Marina Petrillo
comunicazione Francesca Mambelli
squadra tecnica, realizzazione scene e sartoria Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse

produzione Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse, TNL – Théâtre National du Luxembourg, Ravenna Festival, ErosAntEros – POLIS Teatro Festival
in collaborazione con Fondazione Campania dei Festival – Campania Teatro Festival

in residenza presso Fondazione Teatro della Toscana, TNL – Théâtre National du Luxembourg, OTSE – Officine Theatrikès Salento Ellàda, Tempo Reale
con il sostegno di Comune di Ravenna, Regione Emilia-Romagna
con il patrocinio di Ambasciata d’Italia in Lussemburgo

grazie a Pietro Valenti, Ruth Heynen, Silvia Pasello, Silvia Lodi, Remo Ceccarelli, Maria Luisa Caldognetto, all’Istituto Universitario Europeo, al Centro di Microbiorobotica di Pontedera, a “Passaparola” e a tutte le persone intervistate, per aver nutrito il percorso di creazione dello spettacolo; a Giuseppe Bellosi per la consulenza sul romagnolo

debutto 3 luglio 2021, Campania Teatro Festival
durata 140 min

spettacolo in francese, italiano, lussemburghese, tedesco, inglese con sovratitoli

ErosAntEros nasce nel 2010 dall’unione di Davide Sacco, regista e music designer, e Agata Tomšič, attrice e dramaturg. La loro ricerca manipola fonti e linguaggi espressivi disparati, con l’obiettivo di agganciare il teatro alla vita e fare dell’immaginazione un’arma per trasformare il reale. Dopo i primi lavori concentrano le proprie indagini su due principali linee di ricerca: una vicina al teatro musicale e focalizzata sul rapporto tra voce e suono, l’altra fondata sull’interrogazione drammaturgica del dispositivo teatrale e sulla relazione con lo spettatore. Negli anni sono stati prodotti e sostenuti da importanti istituzioni teatrali, quali ERT – Emilia Romagna Teatro (Allarmi!), Ravenna Festival (1917, CONFINI), Teatro Piemonte Europa (Vogliamo tutto!), Teatro della Toscana (Sconcerto per i diritti), Teatro della Tosse e Théâtre National du Luxembourg (CONFINI), portando avanti un teatro impegnato che non rinuncia al valore estetico della forma.

http://erosanteros.org/confini/